Skip to main content
Dal nostro blog

BenQ 27”, un monitor consigliato per foto e video editing

Spesso lo diamo per scontato, ma il monitor è lo strumento attraverso cui i professionisti dalla grafica, della fotografia e del videoediting valutano le proprie creazioni. La scelta delle forme, i colori, i bilanciamenti nascono lì, in quello schermo, ed è proprio attraverso quel display che vengono resi perfetti. Ma qual è il miglior monitor per grafica e video? La risposta è soggettiva, ma c’è un prodotto che per caratteristiche tecniche e rapporto qualità/prezzo ci sentiamo di consigliarvi: Il BenQ SW271C Pro 27”.

Pantone e X-Rite: nel mondo di oggi l’ispirazione è ovunque

Come già descritto in uno dei primi articoli del nostro blog a tema Pantone la scelta del colore è fondamentale per farsi conoscere e ri-conoscere dai propri utenti. Ma come entrano la scelta e il controllo di uno specifico colore nel flusso di lavoro quotidiano? E come essere certi che la tonalità non venga modificata nel corso dei processi di produzione e di stampa?

Lo spettrofotometro i1Pro 3 di X-Rite® / Dettagli

X-Rite® lancia i1Pro 3: un nuovo spettrofotometro che introduce importanti cambiamenti nella gestione dei livelli di calibrazione e profilazione del colore.

X-RITE, FAMIGLIA I1DISPLAY. I VANTAGGI DELLA CALIBRAZIONE MONITOR

È capitato a tutti: ore di lavoro a cercare i giusti parametri per un’immagine da passare a clienti e fornitori, per poi sentirsi rispondere: «Non so, la vedo un po’ gialla». Abbiamo lavorato male? No. Semplicemente il nostro strumento e quello del nostro interlocutore hanno calibrazioni diverse. La soluzione è semplice: la famiglia i1Display di X-Rite, la calibrazione del colore efficace per tutti.

COLORCHECKER FAMIGLIA DISPLAY. I VANTAGGI DELLA CALIBRAZIONE MONITOR

È capitato a tutti: ore di lavoro a cercare i giusti parametri per un’immagine da passare a clienti e fornitori, per poi sentirsi rispondere: «Non so, la vedo un po’ gialla». Abbiamo lavorato male? No. Semplicemente il nostro strumento e quello del nostro interlocutore hanno calibrazioni diverse. La soluzione è semplice: la famiglia ColorChecker Display di Calibrite, la calibrazione del colore efficace per tutti.

Perché (e come) calibrare il monitor?

Per chi lavora quotidianamente con grafica, foto, ma anche nel mondo del video editing, uno degli aspetti fondamentali è la corrispondenza tra i colori a video e quelli che poi si troveranno sulla carta stampata o verranno visti su altri monitor. Ore e ore di lavoro per trovare il contrasto perfetto in un’immagine, la giusta tonalità, la temperatura più corretta, per poi ritrovare sul foglio appena uscito dalla stampante un’immagine piatta e spenta, molto lontana dalle aspettative. Il primo step per evitare brutte sorprese è una corretta calibrazione del monitor.